Le ossa degli antichi erano più forti?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le ossa degli antichi erano più forti?

Messaggio  lelekiss il Lun Apr 13, 2015 4:30 am

Sempre per farci due domande davanti a un caffè, Una scoperta dal Passato...

Uno studio ha messo a confronto ossa risalenti a un periodo tra il 5.300 a. C. e l’850 d. C. con quelle di alcuni studenti, stabilendo che oggi siamo fisicamente molto più deboli.



Le ossa degli antichi erano più forti delle nostre e a dimostrarlo è uno studio dell’Università di Cambridge. Il primo colpevole è stato individuato nell’avvento dell’aratro, che lasciò tracce evidenti sulla densità dello scheletro.

Secondo gli scienziati, le gambe degli abitanti della valle del Danubio hanno iniziato a indebolirsi dopo il 5.300 a. C., periodo in cui si diffusero l’agricoltura e l’aratro. La conclusione è frutto dell’analisi di tibie e femori rinvenuti nell’Europa Centrale, risalenti a un periodo compreso fra il 5.300 a. C. e l’850 d. C.

ATLETI. La resistenza delle ossa “antiche” è stata confrontata con quella di alcuni studenti ed è risultato che i primi agricoltori di sesso maschile avevano arti inferiori paragonabili a quelli del gruppo di universitari impegnati nell’atletica, mentre nell’arco di circa 3.000 anni la densità media era scesa al livello degli studenti sedentari.

[Fonte della Notizia: www.focus.it/scienza/scienze/le-ossa-degli-antichi-erano-piu-forti]
avatar
lelekiss
Admin

Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 47
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://basta.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum